La resilienza dinanimista contro le mafie: Peppino Impastato spiegato ai ragazzi Ucciso dalla mafia per cento (e più) passi di libertà… dalle pagine del “Corriere della Sera”

frame1Peppino Impastato spiegato ai ragazzi
Ucciso dalla mafia per cento (e più) passi di libertà

Il 9 maggio 1978 il giornalista e conduttore radiofonico muore, dilaniato da una esplosione sui binari della ferrovia Trapani-Palermo. Decise di non abbandonare mai la sua terra, la sua Cinisi, che voleva liberare dal cancro della criminalità. La sua testimonianza è ancora oggi un esempio di coraggio per quanti hanno voglia — a testa alta — di parlare, lottare, denunciare crimini, affari e connivenze

 http://www.corriere.it/cultura/17_maggio_08/giuseppe-peppino-impastato-ucciso-mafia-cento-passi-liberta-b732eb84-33ca-11e7-8367-3ab733a34736.shtml
La resilienza dinanimista contro le mafie: Peppino Impastato spiegato ai ragazzi Ucciso dalla mafia per cento (e più) passi di libertà… dalle pagine del “Corriere della Sera”ultima modifica: 2017-05-10T14:28:05+00:00da zairo-ferrante
Reposta per primo quest’articolo