Così la sporca camorra uccide la terra e il futuro dei nostri figli… da il corriere.it

INT05FOTOBOX_3898461F1_481_20130917203921_HE10_20130918-0017-kotD-U43280105048149175D-1224x916@Corriere-Web-Sezioni-593x443Mafia, il pentito del clan dei Casalesi: «Abbiamo interrato 9mila quintali di rifiuti»

Il racconto del business dei rifiuti illegali nel libro di Domenico Bidognetti, cugino del capoclan oggi collaboratore di giustizia, «Il sangue non si lava»: «Guadagnavamo 125 milioni a notte»

Ogni notte il clan dei casalesi incassava 126 milioni di lire, solo con il traffico illecito dei rifiuti. C’erano dai venti ai trenta camion che tutte le sere, dal lunedì al venerdì, trasportavano novemila quintali di monnezza che finivano sotterrati nelle cave abusive. A raccontarlo è Domenico Bidognetti, cugino del capoclan Cicciotto ‘e mezzanotte e braccio armato della famiglia mafiosa, oggi collaboratore di giustizia.

di Antonio Crispino continua su: http://www.corriere.it/cronache/17_febbraio_17/mafia-pentito-clan-casalesi-abbiamo-interrato-9mila-quintali-rifiuti-bd0384c8-f4e7-11e6-acae-b28574795707.shtml

Così la sporca camorra uccide la terra e il futuro dei nostri figli… da il corriere.itultima modifica: 2017-02-19T17:05:59+00:00da zairo-ferrante
Reposta per primo quest’articolo