– Tabucchi, uomo libero – da ” Il fatto quotidiano ” un articolo di Marco Travaglio…

 *Ci sono momenti in cui il nostro mestiere è davvero feroce, impietoso. E questo è uno di quelli: scopri che un tuo amico è morto e, invece di startene in silenzio a ricordarlo, magari a pregare per lui, ti tocca subito scriverne. Pochi minuti fa ho saputo che è morto Antonio Tabucchi, a Lisbona. Dicono che “era da tempo malato”. Non l’aveva detto nemmeno agli amici. Sapevo, me ne aveva parlato nell’ultima telefonata dal Portogallo qualche mese fa, di una frattura a una gamba, che aveva aggravato i suoi problemi alla schiena. Altro non so. Quello che so di lui è che era uno dei pochissimi intellettuali internazionali rimasti all’Italia (non direi “in Italia” visto che ci viveva poco, e con sempre maggiore disagio). Temo che la parola “intellettuale” non sarebbe piaciuta a lui così schivo, minimalista, autoironico, antiretorico, quasi autobeffardo. Ma, se la parola “intellettuale” aveva ancora un senso, è proprio perché c’era lui. Non ho voglia né competenza per disquisire sul valore letterario dei suoi romanzi e dei suoi racconti. Ma sono stato testimone del suo modo di concepire la cultura e l’impegno: fu nel 2002, quando cominciò a scrivere sull’Unità perché nessun grande giornale italiano “indipendente” poteva più ospitare gli articoli di uno dei più noti scrittori italiani, tradotto in tutto il mondo, solo perché erano irriducibilmente critici contro il regime di…*L’ARTICOLO DI MARCO TRAVAGLIO CONTINUA SU: http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/25/tabucchi-uomo-libero/200072/

**L’estratto dell’articolo postato dalla Redazione del Dinanimismo è stato liberamente tratto da: http://www.ilfattoquotidiano.it/2012/03/25/tabucchi-uomo-libero/200072/

***Foto di Antonio Tabucchi postata dalla Redazione del Dinanimismo e liberamente tratta da: http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2012-03-25/morto-lisbona-antonio-tabucchi-145011.shtml?uuid=AbM46uDF

– Tabucchi, uomo libero – da ” Il fatto quotidiano ” un articolo di Marco Travaglio…ultima modifica: 2012-03-29T15:05:00+00:00da zairo-ferrante
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento